Ricky: il capitano U13 2007


1 min read

Sentiamo oggi Riccardo Passigato, capitano degli U13 di Mr. Masotto .

Ciao Ricky, chi ti manca di più in questo periodo?
I compagni, mister Niccolò e Matteo sono le persone che mi mancano di più in questo momento. Vorrei essere al campo e poter giocare insieme a loro, mattina e sera.

Vi sentite?
Certo! Alcune volte ci sentiamo al telefono, in chat, o giochiamo insieme alla PS4, anche se preferirei vederli di persona e fare a spallate con loro! Cosa ti manca di più ? La partita o ti mancano gli allenamenti ?

Mi manca anche solo il poter giocare a calcio.  Mi mancano gli allenamenti con i mister e i loro esercizi divertenti,  mi mancano le partite e i tornei, stare tutto il giorno al campo, alzare le coppe, festeggiare tutti insieme le nostre vittorie.

Raccontaci un po' dove hai giocato sinora: 

Quando ero piccolo ho iniziato a giocare a calcio nell’Avesa. Li ho giocato per 6 anni e questo è già il mio terzo anno al San Zeno ed il mio primo anno da capitano.

Come sei arrivato in granata?

E' successo tre anni e mezzo fa, quasi per caso. Mio fratello voleva cambiare squadra e, visto che noi abitiamo a San Zeno, abbiamo pensato che sarebbe stata una buona idea farlo venire a giocare vicino a casa. Qualche giorno prima dell'Open Day mio papà Nicola mi ha chiesto se volevo andare anche io a vedere e io accettai. Mi sono trovato bene da subito sia con i ragazzi, sia con gli allenatori. Qualche giorno dopo dissi a papà e mamma che volevo cambiare e giocare al San Zeno. Così dalla stagione dopo ero ufficialmente un giocatore granata! 

Come vedi il tuo futuro nel calcio?

Io spero di poter giocare a calcio ancora a lungo perché è una cosa che mi fa stare bene; come ogni ragazzo sogno e spero di poter arrivare a giocare a livelli professionistici.

Un augurio: Auguro a tutti i miei compagni, ai miei allenatori e a tutta la società che si possa riprendere presto a giocare e a stare tutti insieme. 

Ciao a tutti!! Ricky.

Comments
* The email will not be published on the website.